Personale docente

Michele Cortelazzo

Professore ordinario

L-FIL-LET/12

Indirizzo: VIA BEATO PELLEGRINO, 1 - PALAZZO MALDURA - PADOVA . . .

Telefono: 0498279603

E-mail: cortmic@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 10:30 alle 11:30
    presso https://unipd.zoom.us/j/676816004
  • Il Giovedi' dalle 10:30 alle 11:30
    presso https://unipd.zoom.us/j/676816004

Nato a Padova nel 1952, si è laureato in Lettere all'Università di Padova nel 1974.
Dal 1974 al 1976: Wissenschaftlicher Mitarbeiter all'Università del Saarland a Saarbrücken, con il compito di collaborare al Lessico Etimologico Italiano.
Dal 1976 al 1981: assegnista di formazione scientifica e didattica presso l'Istituto di Filologia Neolatina (cattedra di Storia della lingua italiana) dell'Università di Padova; nel 1981 è diventato ricercatore nella stessa Università.
Dal 1992 al 1995 nella Scuola Superiore di Lingue Moderne per Traduttori e Interpreti dell'Università di Trieste e dal 1995 al 2000 nella Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Padova è stato professore associato di "Linguistica italiana".
Dal 2000 ad oggi: professore straordinario e poi ordinario di "Linguistica italiana" nella Facoltà di Lettere e filosofia, ed ora nel Dipartimento di Studi linguistici e letterari (DiSLL) dell'Università di Padova.
Ha insegnato anche nelle Università di Saarbrücken, Innsbruck, Rijeka (Fiume), Venezia, Ferrara.
Presidente del corso di laurea interfacoltà in Scienze della comunicazione dell'Università di Padova dal 2001 al 2006; vice-preside della Facoltà di Lettere e filosofia dal 2005 al 2009; preside della stessa Facoltà dal 2009 al 2011, Direttore del Dipartimento di Studi linguistici e letterari dal 2012 al 2015. Nell'a.a. 2015/16 è stato Delegato del Rettore per la comunicazione istituzionale. Ora direttore della Scuola Galileiana di Studi Superiori.
Dal 2011 è Accademico della Crusca (dal 2019 Accademico ordinario). Dal 2018 è Presidente dell'ASLI (Associazione per la Storia della Lingua Italiana).
Dalla fondazione (2006) al 2013 è stato presidente del Comitato di coordinamento della REI, Rete di eccellenza dell′italiano istituzionale, promossa dalla Direzione Generale della Traduzione della Commissione Europea.

Le pubblicazioni sono elencate in Padua Research Archive, l’archivio istituzionale della produzione scientifica dell’Università degli Studi di Padova, all'indirizzo https://www.research.unipd.it/simple-search?query=michele+cortelazzo&rpp=10&sort_by=bi_sort_2_sort&order=DESC

Il nucleo fondamentale delle sue ricerche riguarda l′italiano contemporaneo e le lingue speciali (linguaggio medico, linguaggio scientifico, linguaggio giuridico). Si è occupato anche dei processi di italianizzazione, in particolare nel Veneto, di storia della lessicografia, di insegnamento della lingua materna. È autore o redattore di diverse opere lessicografiche.
Negli ultimi anni si è occupato in particolare di semplificazione del linguaggio amministrativo (con un′ampia attività di ricerca, consulenza e formazione) e di linguaggio istituzionale-politico. In particolare è stato uno dei coordinatori di una ricerca sui discorsi di fine anno dei presidenti della Repubblica Italiana (Messaggi dal Colle. I discorsi di fine anno dei presidenti della Repubblica, Venezia, Marsilio, 2007) e una sui discorsi annuali dei Presidenti di Confindustria (Parole, economia, storia. I discorsi dei presidenti di Confindustria dal 1945 al 2011, Venezia, Marsilio, 2013). Ha inoltre provocatoriamente diretto la "traduzione in italiano" del manuale di "Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione" (Padova, Cleup, 2008).
Attualmente è impegnato in ricerche interdisciplinari sull'attribuzione d'autore.

Il corso di Storia della lingua italiana si terrà in forma esclusivamente telematica, in modalità sincrona. Gli studenti si collegano al link https://unipd.zoom.us/s/95444770095 all'ora prevista dal calendario delle lezioni (mercoledì, giovedì, venerdì alle 8.30). Poiché su Moodle vengono caricate le slide delle lezioni e altri materiali, suggerisco di accedere alla lezione dalla piattaforma Moodle.