LESSICO DELL’INTERCULTURA: PAROLE, CONCETTI, SIMBOLI

Verranno fornite le nozioni di base per mettere a punto la cornice concettuale e la terminologia che caratterizza la prospettiva interculturale; si effettuerà un'introduzione alla nozione di cultura ed agli strumenti attraverso cui è stato elaborato un pensiero interculturale, tenendo conto del dibattito che si è sviluppato su multiculturalismo, interculturalità, transculturalità; si problematizzerà intorno ai propri sistemi di riferimento, cercando di mettere in questione i propri orizzonti di senso ed effettuando una delucidazione ed un'analisi critica dei concetti di identità e differenza, “scarto differenziale” e “risorsa”; si costruiranno possibilità di confronto tra nozioni capitali delle tradizioni di pensiero appartenenti a culture diverse, mettendo in discussione la nozione di identità del soggetto stesso che si pone tali interrogativi. Verrà problematizzato intorno alle possibilità e i limiti del dialogo interreligioso. L'insieme delle problematizzazioni e delle analisi avrà inoltre l'obiettivo di un confronto tra la prospettiva filosofica e quella antropologica, che ha fornito molto materiale e molti spunti ermeneutici per un discorso sull'alterità e sul dialogo tra culture - spunti che fino ad ora pochi filosofi sembrano aver preso seriamente in considerazione. Saranno interlocutori privilegiati di queste riflessioni filosofi come Nishida, Panikkar, Jullien, Wimmer, Mall, Stenger, Pasqualotto e antropologi come Lévi-Strauss, Geertz, Amselle, Remotti, Aime, Augé. 

12 h/2 CFU